venerdì 6 maggio 2011

La Ricetta della Vita


La mia vita in questi giorni sta cambiando così velocemente che faccio fatica a starle dietro. Tutto ciò in cui ho creduto e di cui non ho mai dubitato, anche  nei momenti più difficili, non esiste più!

Stamani volevo scrivere una delle mie tante ricette, ma mi sono arenata in un turbinio di pensieri e di emozioni che mi impedisce quasi di parlare e cosa ancora più grave mi impedisce di scrivere.


Sono una donna che mantiene sempre i suoi impegni e anche stamani scriverò la mia ricetta che ha un sapore vario ed è piena di ingredienti tutti buoni e deliziosi. 


Le quantità decidere le voi e aggiungete tutti gli ingredienti che volete, la particolarità di questa ricetta è che può essere personalizzata per ognuno di noi. 



Ingredienti per la Ricetta della Vita
  • amore
  • cuore
  • disponibilità
  • comprensione
  • generosità
  • progetti  e voglia di costruire 

Procedimento 

Prendi una terrina, aggiungi almeno 1 kg di amore ma quello vero e per vero intendo non il solito batticuore, ma l'amore che ti porta a sopportare sofferenza e dolore. 


Aggiungi un cuore che batte forte e che non ferma mai il suo movimento. Con un mestolo gira bene il tutto facendo attenzione a non intaccare il cuore in nessuna delle sue parti.


A questo punto puoi aggiungere tre ingredienti; disponibilità, comprensione e generosità. Questi ingredienti sono rari non puoi trovarli al supermercato per cui sceglieteli con cura, e acquista solo quelli originali. 


L'ultimo ingrediente è il lievito sotto forma di progetti e voglia di costruire, il tempo di lievitazione varia a seconda della ricetta che desiderate creare. Ci sono piatti che necessitano di una lievitazione lunga e piatti che necessitano di una lievitazione lenta lenta, l'importante è il risultato finale: lievitazione ottimale.


Siamo quasi alla fine di questo piatto così prelibato, parliamo della cottura, valutatela bene dal colore e consistenza della crosta superficiale e saprete se è necessario mantenerla in forno a 120 °C per altro tempo. 


Vi consiglio di limitare il calore, meglio che sia costante e duraturo che troppo alto e breve; nel secondo caso rischiate altrimenti di bruciare tutto, quindi abbiate la massima cura e attenzione.


In questa ricetta è escluso l'egoismo, ingrediente che porta a un deterioramento totale di questa ricetta, e che nasconde sotto molte forme a volte anche inconsuete, che nessuno penserebbe mai possibili. 


Adesso tocca a voi, create la vostra ricetta di vita e fatemi sapere, sono pronta a modificare la mia ricetta aggiungendo ingredienti da voi consigliati. 


6 commenti:

  1. Pensavo di aggiungere alla tua ricetta l'ottimismo, che dici?
    ciao ..buon fine settimana!

    RispondiElimina
  2. Grazie Nicoletta...direi che anche questo è un ingrediente fondamentale! Buon weekend anche a te

    RispondiElimina
  3. Ho vissuto anch'io questi momenti e non ti ingannerò dicendo che è facile uscirne, io ci sono ancora dentro!
    La tua ricetta è giustissima, ma non sempre facile da seguire!
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  4. Hai ragione non è semplice seguirla...è questi momenti sono durissimi anche perchè non perdo mai la speranza che tutto si sistemi per il meglio! Comuqnue Crepi il Lupo

    RispondiElimina