domenica 20 maggio 2012

La Crostata di Porto Santo Stefano


Una ricetta per una crostata gustosa, una ricetta nuova per sperimentare le capacità e funzionalità del mio nuovo forno.

In questi mesi di silenzio, in cui non ho pubblicato nessun nuovo post, sono cambiate molte cose nella mia vita, ma la passione per la cucina è aumentata e ha assunto un aspetto più moderato visto che la palestra occupa molto spazio della mia giornata. 

Riaprendo questo blog, ho l’intento di creare dei piatti adatti anche agli sportivi, a quelli che devono affrontare delle competizioni o degli allenamenti intensi ma non mancheranno piatti gustosi e succulenti per i più golosi.

Ho nuovamente un angolo in cui esprimere la mia passione, un tavolo molto grande su cui poggiare tutti gli ingredienti necessari per i miei piatti, una cucina con molti cassetti e ripiani su cui riporre i miei utensili da cucina, e dimenticavo, anche una gran voglia di cucinare; ma questo lo sapete già.

Di recente ho avuto il piacere di assaporare una crostata dal gusto speciale da portarmi a seguire minuziosamente ogni singolo passo della ricetta. 

Una doppia sfida, primo per verificare se le mie capacità esistono ancora e secondo per provare il mio nuovo forno. 



Questa ricetta mi è stata trasmessa dal una donna molto esperta in cucina che per sua richiesta è voluta rimanere anonima. 

Ingredienti necessari per una crostata:
  • due uova intere e un rosso d’uovo
  • un etto di burro
  • due cucchiai di olio di semi
  • un pizzico di sale
  • un limone grattugiato
  • mezza bustina di lievito
  • quattro etti di farina
  • due etti di zucchero

Procedimento

Disponete tutti gli ingredienti sul tavolo con l’accortezza di aggiungere il lievito per ultimo e iniziate a mescolare bene con cura. 

Quando la pasta assume una consistenza omogenea, fatela riposare coperta per circa 30 minuti e nel frattempo accendete il forno.

Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, create la vostra crostata usando il mattarello ed aggiustando i bordi con le vostre mani.



Per rendere la vostra crostata più colorata e allegra spennellate il bianco d’uovo che vi è rimasto durante l'impasto sopra la pasta e infornatela per circa 40 minuti a 180°C.


Un volta che la vostra crostata risulta cotta, lasciatela raffreddare prima di toglierla dalla teglia da forno. 

Alla prova assaggio la crostata è stata soddisfacente ma non è risultata così speciale come quella che ho provato e che rappresenta una ricetta originale di Porto Santo Stefano. 

Ogni cuoca che si rispetti ha un suo modo di cucinare e di rendere i suoi piatti unici con accorgimenti, e magari con qualche ingrediente segreto. 





Ricetta creata secondo la ricetta di una donna molto esperta originaria di Porto Santo Stefano. 

10 commenti:

  1. Fantastica! Una vera delizia!!!! Complimenti, baci

    RispondiElimina
  2. bentornata! questa crostata è deliziosa e per colazione un dolcino ce lo si può concedere, no?

    RispondiElimina
  3. Sono contenta che sei ritornata! Ottima la tua crostata e visto che sto prendendo il caffè, ne assaggio un pezzettino. Grazie

    RispondiElimina
  4. Grazie ragazze siete veramente carine

    RispondiElimina
  5. Bentornata, mi prendo subito una fetta di questa golosa crostata!!!
    Baci

    RispondiElimina
  6. Ciao Maristella ottima la tua crostata! Bello il tuo blog! Grazie per essere passata da me. A presto :)

    RispondiElimina
  7. Bentornata!
    Adoro le crostate come questa.
    ciao..e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nicoleta è un vero piacere essere di nuovo fra di voi...buona domenica

      Elimina